Finanziare le imprese sul web e guadagnare più dei Btp
Sei progetti in corso di finanziamento e altri 150 in fase di valutazione. È il bilancio a sei mesi dalla
Read more.
Lending crowdfunding, meglio di un Bond
E’ una delle forme di finanza innovativa che si stanno affermando di più. Il Social Lending Crowdfunding, più comunemente chiamato
Read more.
Mettiamo in contatto risparmio ed economia reale
Gli ultimi dati disponibili rilasciati di recente dal Politecnico di Milano sul mercato del crowdfunding in Italia descrivono un fenomeno
Read more.
Il canale dei prestiti online per finanziare PMI e Start-Up
Crescono i prestiti online erogati dai privati alle aziende. Il fenomeno, che in linguaggio tecnico si chiama business lending, è
Read more.
Fintech e Banche tradizionali – gioco di squadra
La sfida Fintech – da una parte Fintech e innovazione, dall’altra i canali tradizionali di finanziamento ai quali gli italiani
Read more.
The Social Lender, al via la società di servizi dedicata
The Social Lender, piattaforma italiana di lending crowdfunding, costituirà una società di servizi dedicata alla promozione in esclusiva del servizio:
Read more.
 

The Social Lender S.r.l. è Agente dell'Istituto di Pagamento comunitario LemonWay SAS , registrato con il numero 201801128 presso ACPR (Autorité de Control Prudentiel et de Résolution), vigilato da Banca di Francia.

La piattaforma, insieme all'Istituto di Pagamento, applica le Risk Procedures necessarie unitamente all'AML-CTF (anti-money landering e counter-terrorism financing), KYC (Know Your Customer) e PEP Status Verification (Politically Exposed Person).

Contattaci

Hai bisogno di aiuto o di supporto? Qui trovi tutti i riferimenti utili ad entrare in contatto con noi.

info@thesociallender.it +39 340 752 1383 Corso Vercelli, 5 - Milano


Follow us on

 

The Social Lender S.r.l. è Agente dell'Istituto di Pagamento comunitario LemonWay SAS , registrato con il numero 201801128 presso ACPR (Autorité de Control Prudentiel et de Résolution), vigilato da Banca di Francia.

La piattaforma, insieme all'Istituto di Pagamento, applica le Risk Procedures necessarie unitamente all'AML-CTF (anti-money landering e counter-terrorism financing), KYC (Know Your Customer) e PEP Status Verification (Politically Exposed Person).