Il pagamento degli interessi

Con il nostro piano di ammortamento, ogni investitore riceve subito gli interessi relativi al progetto in cui ha creduto, unitamente ad un tasso di deposito maturato durante il periodo di permanenza del progetto in piattaforma.

In che modo?

Nel periodo compreso tra quando si investe ed il closing della campagna di raccolta, l’investitore matura un tasso di deposito dell’1% su base annua, che verrà accreditato immediatamente sul Conto di Pagamento dell’investitore non appena il finanziamento richiesto dal progetto verrà raggiunto.
Sempre al momento della chiusura della campagna l’investitore percepirà immediatamente gli interessi in via anticipata per il primo anno di finanziamento (i tassi applicati ai progetti vanno dal 2,5% al 9,5% a seconda del Rating attribuito).
Successivamente, a partire dal secondo anno del finanziamento, gli interessi vengono automaticamente accreditati trimestralmente, mentre il rimborso della quota capitale avviene a fine di ogni anno, fino al completo adempimento del piano di rientro.
Il piano di ammortamento così stabilito viene applicato indistintamente a tutte le tipologie di progetto, a prescindere dalla durata, dalla richiesta di finanziamento e dal Rating attribuito. Resta ferma la necessità di ricalibrare il piano di rientro qualora la durata del finanziamento sia pari a 12 mesi.
Esempio:

  • Rating B1
  • Tasso d’Interesse applicato 6,95%
  • Durata del Finanziamento 36 mesi (3 anni)
  • Prestito – importo destinato 2.500€

Perché abbiamo optato per questo tipo di frazionamento?

Da un lato, per premiare l’investitore che ha scelto di aderire e supportare un progetto, il tasso di deposito infatti viene maturato sempre, anche qualora, alla scadenza dei due mesi, il progetto in questione non abbia raggiunto l’obiettivo di raccolta. Anche gli interessi in via anticipata per il primo anno sono un incentivo per l’investitore, affinché percepisca subito il fatto che il prestito è stato remunerativo.
Dall’altro lato, il fatto di mettere l’azienda nella condizione di restituire le quote capitale a fine anno, significa consentirle di impiegare al meglio il prestito ricevuto, creando liquidità in modo tale da poterla restituire.

Per agevolare poi sia gli investitori che i progetti, la piattaforma agisce da Sostituto d’Imposta, applicando la ritenuta d’acconto pari al 26% (come previsto dalla Legge di Bilancio 2018) sugli interessi percepiti e maturati. La tassazione incide solo sugli interessi e non sulla quota capitale.


 

« »

Contattaci

Hai bisogno di aiuto o di supporto? Qui trovi tutti i riferimenti utili ad entrare in contatto con noi.

info@thesociallender.it +39 340 752 1383 Corso Vercelli, 5 - Milano


Follow us on

 

The Social Lender S.r.l. è Agente dell'Istituto di Pagamento comunitario LemonWay SAS , registrato con il numero 201801128 presso ACPR (Autorité de Control Prudentiel et de Résolution), vigilato da Banca di Francia.

La piattaforma, insieme all'Istituto di Pagamento, applica le Risk Procedures necessarie unitamente all'AML-CTF (anti-money landering e counter-terrorism financing), KYC (Know Your Customer) e PEP Status Verification (Politically Exposed Person).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi